Massimo Galleni - Scultore in Pietrasanta

News

Letame sulla fontana del Maestro Ontani a Vergato

Assolutamente no..... non è con questi gesti incivili che si critica un'opera d'arte.

Galleni Massimo: siamo fieri di aver realizzato per il Maestro Luigi Ontani questa bellissima Fontana che il paese di Vergato ha molto apprezzato e questo lo si è visto dalle moltissime persone che sono intervenute all'innaugurazione.

Come artigiano incaricato dal Maestro e dai Vergatesi per eseguire questo progetto in collaborazione con la Fonderia di Massimo Da Prato, ho assistito  alle varie presentazioni pubbliche organizzate a Vergato dall'associazione culturale Vergato Arte. In questi incontri aperti alla cittadinanza dove avevano proiettato i video del bozzetto e delle lavorazioni in corso d'opera nei nostri studi a Pietrasanta non ho sentito interventi critici.

Le critiche ci stanno ma questi gesti incivili sono da condannare sempre.

imbrattata la fontana del Maestro Luigi Ontani a Vergato

La fontana di Luigi Ontani e l'ingresso del museo dedicato all'artista a Vergato sono stati imbrattati col letame. Un gesto poi rivendicato con un volantino da sedicenti "soldati di Cristo". "Un atto gravissimo, un gesto vile e vigliacco. I danni sono pesanti" denuncia Massimo Gnudi il sindaco Pd del paese sull'Appennino bolognese.

I paesani e  il mondo dell'arte fa quadrato intorno al Maestro difendendo l'arte e rifiutando qualsiasi gesto violento.

Qui i filmati e le dichiarazioni

Parlamento Italiano:

https://www.bing.com/videos/search?q=ila+fontana+di+vergato+ontani&&view=detail&mid=807EABFEAEE97BFE7019807EABFEAEE97BFE7019&&FORM=VRDGAR

Vittorio Sgarbi:

https://www.facebook.com/etvrete7/videos/840945832930896/

 

 

 

Vergato La Fontana di Luigi Ontani

Domenica 7 aprile innaugurata la Fontana “RenVergatellAppenninMontovolo” realizzata dal grande maestro Luigi Ontani in collaborazione con lo studio d'arte di Massimo Galleni a Pietrasanta e con la Fonderia di Massimo da Prato.

L’iniziativa, curata dal Comune di Vergato e dall'associazione Vergato Arte e promossa da Città Metropolitana in collaborazione con Bologna Welcome, si svolge a Vergato nel cuore dell’Appennino tosco-emiliano. La fontana e' situata nella centralissima Piazza Giovanni XXIII.

Realizzata in marmo e bronzo, l’opera crea un affascinante sodalizio tra arte e territorio, richiamando le figure della mitologia classica. Il Fauno rappresenta il fiume Reno, il CupidoAmor d’Arte il torrente Vergatello e il maestoso Tritone è l’Appennino, catena montuosa a contenere l’acqua. Il Gigante appoggia sull’uovo che allude al favoloso “Montovolo” circuito a spirale dal serpente “Auroboros”.

A seguire è stato innaugurato il “MuseOntani” presso la sala al piano terra del Palazzo Comunale, in piazza dei Capitani della Montagna, dove è possibile ammirare una collezione di opere del Maestro oltre alle vetrate policrome della Sala del Consiglio realizzate dallo stesso Ontani.

La fontana di Luigi Ontani a Vergato

Nasce a Pietrasanta la fontana del maestro Luigi  Ontani che verrà inaugurata domenica a Vergato

Domenica 7 aprile alle 10,30 in Piazza Giovanni XXIII a Vergato zampillerà l’opera del maestro Luigi Ontani RenVergatellAppenninMontovolO”, una fontana che già dal nome evoca alcuni elementi naturali caratteristici dell’Appennino bolognese. La parte in marmo è stata eseguita dallo studio di scultura Massimo Galleni mentre il bronzo dalla Fonderia di Massimo Da Prato.

La fontana è composta da  figure desunte dalla mitologia classica, con richiami agli elementi geografici dell’Appennino e simbologie tipiche dell’iconografia ontaniana: un fauno adulto in bronzo(rappresentante il fiume Reno) reca sulle spalle un putto alato (simbolo del Torrente Vergatello), mentre la testa maestosa e severa di un vecchio Tritone in marmo (incarnante l’Appennino) si erge dal fondo della vasca circolare a delimitarne parte del perimetro che va progressivamente a rinchiudersi coi profili dei monti dell’Appennino. L’uovo su cui poggia il gruppo centrale è un riferimento a Montovolo, elemento favoloso e mitico del paesaggio locale, della sua storia e della poetica dell’artista. Galleni: ricordo l’inizio di questo progetto quando il Maestro mi affidò la realizzazione di questa sua importante opera pubblica e le difficoltà che abbiamo dovuto affrontare insieme agli altri miei collaboratori scelti in accordo con Ontani ( Giorgi Marcello per l'ingrandimento  e  Massimo Da Prato per la fusione in bronzo) quando il Maestro ci chiese  più di 30 zampilli tra il bronzo e il marmo. Questo progetto ha messo alla prova i nostri artigiani dimostrando il loro saper fare.

Luigi Ontani , un importante artista internazionale che ha espresso la sua creatività e poetica attraverso l’uso di molte tecniche.

Nel 2017 il Maestro Luigi Ontani ha ricevuto  il Premio “ Presidente della Repubblica” consegnato dal Presidente Mattarella al Quirinale.

--

il maestro e l’artigiano

Il rapporto tra l’artigiano e l’artista è un rapporto vecchio di secoli.

Un rapporto fatto di lunghe conversazioni, di analisi, di dibattito, di scelta del materiale che, al meglio, potrà rispondere alle esigenze sia tecniche che ispirazionali dell’artista, il quale, attraverso di esso, esprime un concetto, un tema, un’idea.

Da sempre il mio rapporto con gli artisti ha tracciato il mio percorso professionale e determinato una crescita sia interiore che professionale che mai avrei immaginato ai miei esordi..............

continua a leggere:https://madeinpietrasanta.com/it/il-maestro-e-lartigiano/

magma

 La mostra di Massimo Bertolini “Magma”  a Costigliole d’Asti.

Si tratta della mostra “Massimo Bertolini – Magma – il destino della forma e la scultura come impronta del nostro divenire”, in programma dal 30 marzo al 30 giugno 2019 a cura di Claudio Cerrato ed inaugurerà sabato 30 marzo alle ore 16.

Una sala sarà dedicata all'opera 'Sradicamenti' realizzata utilizzando legno degli alberi abbattuti a Forte dei Marmi il 5 marzo del 2015 per un'ondata di maltempo su proposta di Massimo Galleni e posizionata nella pineta di via Matteotti grazie al ex sindaco Umberto Buratti.
 

Lo studio Galleni espone a Petra

Petra 2019, edizione per altro ricchissima di proposte e novità, è offerta dal grande giardino centrale progettato dall’architetto Tiziano Lera che porta gli artigiani di Pietrasanta

Nel giardino dominato dal David in formato gigante, sono inoltre proposte creazioni in bronzo e  marmo, di alcuni dei maggiori artigiani artisti contemporanei di Pietrasanta. Lo studiod'Arte di Massimo Galleni espone una testa del Davide di Michelangelo in marmo ( work in progress), uan testa di Atena in travertino  e un busto policromo ,copia di un modello dell'800 scolpito in marmo bianco Statuario e nero Belgio.

Koiné 2019 dal 16/18 Febbraio a Vicenza

Lo studio d'arte di Massimo Galleni sarà presente alla fiera Koinè 2019 a Vicenza dal 16 al 18 febbraio all'interno dello Stand di Made in Pietrasanta . #Madeinpietrasanta Quattro aziende, che lavorano a Pietrasanta da anni, portando all’estero i loro prodotti e sviluppando una rete di artigiani, clienti, artisti e pezzi d’arte che contribuiscono a rendere questo mondo, se non migliore, almeno più bello.

Koinè è la principale piattaforma d’incontro per chi opera nella filiera del settore religioso: un appuntamento biennale caratterizzato da una particolare sinergia tra esposizione di prodotti e spazi di riflessione, dibattito e formazione professionale.

http://madeinpietrasanta.com/it/

http://www.koinexpo.com/

Su youtube il video "Scolpire lo schiavo " di Michelangelo Buonarroti

Scolpire una copia in marmo dello Schiavo Morente di Michelangelo Buonarroti nel metodo tradizionale.

Lo studio d'arte di  Massimo Galleni ha deciso di far girare un video a ricordo di questa bellissima esperienza.

Guarda il video su YouTube:

http://www.youtube.com/watch?v=UE5PNGaiFiA